Pubblicazioni

Il Nodo di Gordio

Oltre Lepanto

Festival della sicurezza

Festival della Sicurezza

Pergine Valsugana 17/18/19
Settembre 2010

OSCE

ORSAM


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Media
Medaglia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 03 Agosto 2009 19:02


[ Guarda la lettera accompagnatoria ]


La medaglia che il Capo dello Stato ha voluto destinare, quale suo premio di rappresentanza, alla prima edizione del concorso-letterario dedicato alle Morti Bianche.

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Marzo 2010 09:34
 
Cerimonia di Premiazione del Concorso letterario ed artistico dedicato alle Morti Bianche PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 03 Agosto 2009 18:52


( Un momento della premiazione )

Con la presente il Centro Studi Vox Populi, associazione d'intervento e promozione culturale, con sede a Pergine Valsugana, si pregia di comunicare alla Vosta spettabile attenzione, la Cerimonia di Premiazione del Concorso letterario ed artistico dedicato alle Morti Bianche, iniziativa ideata e promossa dal Centro Studi medesimo, nella cornice del Piano Giovani di Zona dell Alta Valsugana e realizzata grazie al determinante sostegno della Direzione Provinciale dell Inail di Trento.

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 19:10
Leggi tutto...
 


Il Grigiocrate

Notizie flash

Autore: Pietrangelo Buttafuoco
Fonte: Panorama

Quello del colonnello Gheddafi è un omicidio, bisogna avere il coraggio di chiamarlo con il suo nome. E non siamo all’altezza di questo nemico perché ci manca il coraggio di dichiararci assassini.

Non lo siamo stati quando abbiamo lasciato impiccare Saddam Hussein. Ancora qualche minuto prima gli americani ci facevano bisboccia col satrapo irakeno, lo tenevano al guinzaglio come cane da guardia contro la Repubblica islamica d’Iran ma quando hanno deciso di metterlo a morte lo hanno buttato nel cesso del male assoluto senza tenere conto del contrappasso: Saddam, infatti, gli si è rivelato in dignità e onore davanti al cappio e non siamo stati degni di quell’amico diventato per puro interesse un nemico, perché siamo rimasti a guardarcelo appeso, lasciandogli appesa, sul bavero del suo cappotto, tutta la nostra vergogna. Non uno schianto, non una lagna. Messo a morte senza concedere un lamento, così Saddam.

Leggi tutto...

I nostri Social Network



Contatore

Utenti : 14
Contenuti : 579
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 1319109