Pubblicazioni

Il Nodo di Gordio

Oltre Lepanto

Festival della sicurezza

Festival della Sicurezza

Pergine Valsugana 17/18/19
Settembre 2010

OSCE

ORSAM


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Financial Times Deutschland - 13 giugno 2012 / Super-Marios Entzauberung PDF Stampa E-mail
Scritto da Daniele Lazzeri   
Mercoledì 13 Giugno 2012 17:23



[Versione Italiana]
Il Disincanto di Super Mario

L’Italia è finita nel mirino degli investitori - anche perché il primo ministro Mario Monti si sta indebolendo. Gli errori del suo gabinetto si stanno accumulando
di Tobias Bayer


Mario Monti possiede un nuovo soprannome non troppo lusinghiero, “Il Grigiocrate” affermano di recente pubblicazione.
Si tratta di un neologismo creato da “grigio” e “tecnocrate”. Il Premier sarebbe come i signori indifferente.

Il pesante pamphlet di 175 pagine contro l'ex-commissario UE si adegua ai tempi: dopo il suo successo iniziale - pacchetto sul risparmio, riforma delle pensioni, pacchetto sulle liberalizzazioni - come "Super Mario", celebrato economista, è di nuovo relegato ad una dimensione troppo terrena. Partiti, sindacati, associazioni imprenditoriali e supporti chiave come il "Corriere della Sera", sono insoddisfatti.

Criticano l’eccessiva "austerity" e la crescita troppo esigua. Progetti importanti come la riforma del mercato del lavoro risultano stagnanti. Monti stesso confessa un fallimento. Il suo governo avrebbe potuto lavorare "più e meglio", nonostante abbia perso egli esclude un ritiro. La crisi del gabinetto dei tecnocrati pone in allerta gli investitori, lo spread dei titoli di salvataggio europeo, l'Italia si sta muovendo nuovamente al centro del mercato dei capitali. Di certo le banche italiane sono solide rispetto a quelle spagnole. Di certo inoltre il Paese possiede un'industria forte e marchi di fama mondiale come Ferrari e Barilla. Tuttavia le carenze sono evidenti: la stagnazione economica per oltre un decennio, accompagnata da un debito di 1.900 miliardi di euro, ovvero circa il 120% del prodotto interno lordo, lascia preoccupati molti osservatori.
Deve quindi anche l'Italia mettersi sotto il paracadute? Il ministro delle Finanze austriaco, definendo alle parole del Ministro", ha dichiarato Monti, martedì.

La critica, l’ex commissario della Ue la deve in parte attribuire a se stesso. Gli errori nelle scelte del suo governo si stanno accumulando. Particolarmente controverso il tema degli "Esodati". Questi sono tutti quegli italiani che conformemente alla riforma delle pensioni si trovano senza pensione e senza stipendio. Il Ministro responsabile Elsa Fornero - resa famosa dal suo scoppiare in lacrime quando annunciò l’innalzamento dell’età pensionabile – ha stimato in 65.000 il numero dei dimenticati. Il sistema pensionistico Inps, in un calcolo estimativo è fuori di 390.200. Per molte persone questo è più che un banale errore statistico. Per loro, questa è la prova che il governo di Monti è distante dalla realtà dell'uomo comune.
Alla discordia provvede anche la nuova tassa Imu sugli immobili. Si tratta di una combinazione fra tassa di proprietà e imposta sul valore locativo, dell’affitto figurativo. Fondamentalmente più semplice rispetto al modello precedente, si rivela un incubo nella pratica. Sebbene la prima rata debba essere pagata nel mese di giugno, molti italiani fino ad oggi ancora non sanno come e a chi trasferire i fondi.
Un compromesso prevede ora che, a partire dal 2013, i comuni ricevano i soldi. Un altro pomo della discordia è il World Expo 2015 di Milano. Il sindaco del capoluogo lombardo, Giuliano Pisapia, si è dimesso dal comitato Expo. Egli non si sente sufficientemente sostenuto dalla capitale. Monti si è difeso - come spesso accade negli ultimi tempi.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 20 Giugno 2012 17:27
 

Il Grigiocrate

Notizie flash

Fonte: Ragionpolitica.it (08.09.2010)
Autore: Andrea Forti

Venerdì 10 settembre il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è atteso nella città russa di Yaroslavl per partecipare all'edizione 2010 del «Forum politico mondiale sullo sviluppo democratico e i criteri di efficienza dello Stato moderno», un evento che vedrà fra i 450 partecipanti, dalla Russia e da tutti i Paesi del mondo, anche il presidente sudcoreano Lee Myung-bak e l'ex primo ministro giapponese Yukio Hatoyama.

Leggi tutto...

I nostri Social Network



Contatore

Utenti : 86
Contenuti : 579
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 1499566