Pubblicazioni

Il Nodo di Gordio

Oltre Lepanto

Festival della sicurezza

Festival della Sicurezza

Pergine Valsugana 17/18/19
Settembre 2010

OSCE

ORSAM


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Medvedev sulla sicurezza europea PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 30 Novembre 2009 09:09

Mosca, 29 nov. - (Adnkronos) - Il presidente russo Dmitry Medvedev ha pubblicato oggi la bozza di Trattato sulla sicurezza europea che, secondo le sue intenzioni, dovrebbe servire a superare definitivamente la mentalita' della Guerra fredda e dei blocchi. Secondo quanto si legge in un comunicato sul sito web del Cremlino, la proposta in sette pagine e 14 punti di Medvedev aiutera' il mondo a "liberarsi finalmente dell'eredita' della guerra fredda".

The draft of the European Security Treaty has been published.
On June 5, 2008, the President of Russia put forward an initiative to develop a new pan-European security treaty, the main idea of which is to create – in the context of military and political security in the Euro-Atlantic region – a common undivided space in order to finally do away with the Cold War legacy. In view of this Dmitry Medvedev suggested formalising in the international law the principle of indivisible security as a legal obligation pursuant to which no nation or international organisation operating in the Euro-Atlantic region is entitled to strengthen its own security at the cost of other nations or organisations.

Based on the results of discussions that have taken place in the last year at various venues, Russia has prepared a draft European Security treaty. The Russian President has sent this draft to the heads of relevant states and to chief executives of international organisations operating in the Euro-Atlantic region such as NATO, the European Union, the CSTO, the CIS, and the OSCE. Dmitry Medvedev emphasised that Russia is open to any proposals on the subject matter of its initiative and counts on the positive response from its partners and the beginning of a substantial discussion on specific elements of the draft treaty, which text is given below.

Fonte: http://eng.kremlin.ru/text/docs/2009/11/223072.shtml

 

Il Grigiocrate

Notizie flash

Autore: Graziella Giangiulio
Fonte: Linea, 2 ottobre 2010

Il 7 ottobre, a Roma, sarà inaugurata la rassegna con il Premier italiano e Wen Jiabao. Obiettivo: rafforzare il dialogo
Cresciuti del 400% in 40 anni i rapporti commerciali Roma-Pechino


Non poteva esserci cornice migliore di Palzzo Barberini a Roma per presentare, nel giorno della festa della Repubblica Popolare Cinese, il calendario di eventi per l’“Anno della cultura cinese in Italia” che verrà inaugurato il 7 ottobre a Roma con il Premier Silvio Berlusconi e il suo omologo cinese, Wen Jiabao.

Cina e Italia, non sono al primo appuntamento, si frequentano con profitto sin dagli anni ‘70. Allora gli scambi commerciali ammontavano a 125 milioni di dollari, dopo 40 anni si è arrivati alla cifra di 400 miliardi di dollari, ma questo scambio commerciale di indubbio valore economico, come ha spiegato durante la conferenza stampa di presentazione Han Qiang, Consigliere politico dell’Ambasciata, non basta più: «Cina e Italia hanno molte cose in comune. Sono culle della civiltà. La Cina di quella orientale, l’Italia di quella occidentale.

Leggi tutto...

I nostri Social Network



Contatore

Utenti : 46
Contenuti : 579
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 1453392